domenica 30 luglio 2017

Cerco sempre biscotti rotti nella scatola

Vorrei pensare che il karma un giorno, un fottutissimo giorni, mi ripagherà di tutte le sfighe e di tutte le grandissime prese in quel posto. Un giorno il karma mi ripagherà per i miei capelli crespi e indisciplinati, per le occhiaie da panda, per la mia fame chimica, per la costante sensazione di non essere mai all'altezza delle situazioni, per la mia solitudine quasi costante, per la mia completa inettitudine all'essere subdola e per la mia solita tendenza a cercare il buono dove non sempre c'è.
E per la mia faccia da stronza della situazione, perché mi frega sempre e perché, a detta di tutti, io non avrò mai l'aspetto della principessa da salvare. E magari, aggiungerei.


Prendetevi tutto, 
ma non il gusto di amarmi un po'. 
E dai! Prenditi tutto, 
ma non il gusto di amarmi un po'. 

Erica Mou, Se mi lasciassi sola



Così, mentre la voce sottile e diretta di Erica Mou mi fa compagnia in questa serata estiva afosa, vi parlo un po' così, un po' sinceramente.
Il problema di quando hai una faccia da stronza, come mi dicono dalla regggggia, è che forse non sei proprio stronza, ma tanto vale tenersi l'etichetta, così en passant.
In fondo con gli occhiali da sole neri e grandi e un rossetto dal colore profondo e deciso sono un po' Crudelia Demon anche io.
Il rossetto è spesso Delirium di Neve Cosmetics, la Pastello Labbra, oppure è il Liquid Lipstick di Wycon nella colorazione "Red Cherry".
Perché io, il rossetto rosso, lo metto quando mi pare e piace, anche per andare al mercato o per andare a ritirare le dispense dalla copisteria, mentre il tipo dietro al bancone con un mezzo sorriso mi dice "eh, con tutte ste fotocopie c'hai da fare questa estate" e io vorrei rispondergli che capirai fratello mio, abbiamo fatto trenta e facciamo trentuno.

Delirium è quel rosso amaranto freddo profondo che fa tanto strega, che ti fa pensare che il rossetto nude proprio no, non è il caso.

E così, da stronza a stronza, ho finalmente comprato il mio primo (di una lunga serie) prodotto dell'Estetista Cinica, la mia estetista social preferita. Ho comprato Bye Bye Panda, una maschera per contorno occhi che aiuta a decongestionarlo e idratarlo. A me piace, ma partiamo per gradi e diciamo bene il fatto.
La maschera è prodotta dalla Biogei e si presenta in un tubetto da 20 ml, una quantità più che dignitosa per un prodotto da contorno occhi e per il prezzo piccino di 3,99 euro. Non si tratta di qualcosa di bio, non ha un inci verde perfetto, però non mi interessa, perché tutto sommato funziona e mi ha aiutata a decongestionare un contorno occhi da ore piccole + caldo + mezza allergia. Va bene così, perché la Cinica ha vinto ed io comprerò altri prodotti.
Non conoscete l'Estetista Cinica? Googlatela e followatela sui social, perché è una delle poche persone competenti e, aggiungo, oneste che possiate trovare.

Faccio schifo a fare foto parte 34564765789

 Con il Bye Bye Panda sul contorno occhi, Delirium sulle labbra e gli occhiali neri da sole, io vado in giro a conquistare la città, che ciao povery.

Quante volte nonostante lo stesso sapore ho preferito la frastagliata unicità dell'imperfezione. 
Erica Mou, Biscotti rotti