venerdì 23 giugno 2017

Must have estivi e qualche consiglio

Come ogni fescionbloggher che si rispetti anche io devo parlarvi dei must have di stagione. Che credete? Sono una persona seria, io!

IL MAXIABITO

Cugino di primo grado della Gonna Lunga, il Maxiabito è uno dei capi più versatili della bella stagione e non è difficile comprendere il motivo. Si può indossare con sandali flat, tacchi, zeppe (scelta intelligente per fingerci più alte senza morire di dolore) e con le sneakers in tela per un look molto casual. Possiamo personalizzarlo a nostro piacimento, tipo fingerci appena uscite dal Coachella con un po' di ritardo oppure fingerci chic e sofisticate, anche se abbiamo il portafoglio da povery.
Ma veniamo alle due caratteristiche top che rendono questo capo insostituibile:
1) poco importa se abbiamo le gambe storte, la cellulite, le smagliature, le gambe gonfie per il ciclo e qualsiasi altro inestetismo legato alla "geometria" delle gambe, saranno coperte e fottesega. Anche se, detto sinceramente e in tutta friendship, fottesega comunque perché dobbiamo piacerci così come siamo, quindi se soffrite il caldo e se vi piace mettetevi le minigonne senza preoccuparvi delle persone magre dentro, cioè i cafoni giudiconi.
2) copre la ricrescita dei peli, nel senso che potete pure mettervelo se avete i peli. Sì, lo so che sono indecente, ma sono umana e sono una bruna, quindi non sono sempre perfettamente depilata, perché spieghiamo a quelle persone che vivono nel mondo delle favole di Instagram, le donne hanno i peli che si possono depilare e che dopo crescono. No, non tutte possono essere sempre perfettamente glabre, ok?
3) con un solo gesto avete l'outfit pronto, che non è proprio una cosa da poco.

H&M

H&M

GLI SHORTS

In antitesi al capo precedente troviamo gli shorts, ovvero il pezzo che fa subito estate. Che sia Miami, che sia Mykonos, che sia Ibiza, che sia Vieste, non  potrete evitare di metterlo in valigia.
Devo ammettere che è un capo stronzo, ma stronzo forte eh! Gli shorts sono uno di quei capi da provare sempre in camerino e da valutare, perché rischiano sempre di scadere nel trash se eccessivamente corti e perché possono rendere sciatta la mise. Io li preferisco non eccessivamente corti, magari dal taglio un po' vintage.
Se scelti con cura, sono belli da mattina a notte fonda, dalla spiaggia alla seratina tra amiche, con magliettine semplici, canotte sblusate, camicette in lino o cotone, sono nell'armadio di tutte.

Stradivarius

Stradivarius

Zara

TACCHI TACCHI TACCHI

Sempre sempre sempre. Sì, il sandalo flat è comodo. Sì, le zeppe in corda sono allegre. Amiche mie, però i tacchi alti sono come la Tachipirina, devi tenerli sempre.  Avete presente quella feste di laurea in quel localino? Avete presente l'appuntamento con quel ragazzo alto due metri? Avete presente quel matrimonio? E la serata glamour con le amiche? La soluzione è sempre un paio di tacchi alti che ci fanno sentire sicure e belle.

Gianvito Rossi

Zara

Trend da segnalare per questa estate è quella dei sandali a tacco medio, già visti da un paio di anni, ma di assoluta tendenza e, mi permetto di commentare, comodità. Molto belli quelli a fantasia o con i tacchi decorati. Provateli!
Stradivarius

Stradivarius


Avete già deciso dove andare in vacanza? Quali sono i vostri must have di stagione?

lunedì 12 giugno 2017

Sessione estiva is a fucking problem



L'estate è bella, certo, se non hai gli esami, se non soffri di cali di pressione, se non hai i peli e se hai la pelle che non si lucida, ma se anche tu appartieni al club delle donne terrestri medie, allora is a fucking problem!
Scherzi a parte, io adoro l'estate per le giornate lunghe e soleggiate, per il rumore del mare, i sandali con il tacco e per i vestiti colorati. Adoro le serate estive con gli amici a bere qualcosa e a formulare discorsi che partono stupidi e si fanno più seri, sempre con il sorriso sulle labbra e la promessa a venire che "tutto sommato ce la caveremo pure noi, ancora una volta", ognuno con le proprie ansie e preoccupazioni, i difetti che celiamo agli sconosciuti e agli amici sono qualcosa di familiare, qualcosa che fa parte di noi e non fa niente.
Io, poi, che di difetti ne ho tanti e più di quanti possiate percepirne la presenza, preferisco quelle serate relax al limite della comfort zone in cui non fa niente se hai i capelli scompigliati e le occhiaie per l'esame che non sai se passerai mai, perché ci sarà la tua amica con le occhiaie di un altro colore ma simili a parlarti del professore fenomeno che la sta stressando con le consegne, e allora "mal comune mezzo gaudio".
Sono giorni che passo le giornate a studiare, senza uscire e senza vedere gente, a parte quel giorno a settimana in cui decido di fare un mezzo giro con qualcuno, per sgranchire le gambe e per distrarre il cervello. Non vedo gente nuova, non faccio cose nuove, non mangio cibi nuovi.
Una confort zone rassicurante che mi ha aiutata a percepire un sacco di situazioni in maniera più razionale e oggettiva, più serena e forse più matura.
E poi, vabbè, è ovvio, che ve lo dico a fare, in casa a studiare non ho bisogno di truccarmi e aggiustarmi i capelli, di mettermi i tacchi, posso stare comodamente con la coda e in pigiama.

La mia ultima follia trasgry, che in realtà è una bella scoperta, è stata comprare la Sublime BB Cream e la Loose Powder di Purobio, duo prodotti dalla qualità molto alta e dal prezzo basso.
La BB è piuttosto fluida e leggera, copre poco e uniforma bene, stratificabile all'occorrenza, un prodotto che mi piace per la facilità di utilizzo e per l'effetto naturale e luminoso, utile a nascondere il pallore delle preoccupazioni.
Io la applico prima con le mani su tutto il viso e poi con la Beauty Blender umida e ben strizzata finisco di stenderla e fissarla, cercando di rendere il tutto più naturale possibile. Successivamente passo un velo di Loose Powder sulla zona T, per opacizzare per bene, stando attenta per benino a evitare l'effetto polveroso, ovvero cocaina dei povery.
Stiamo parlando di qualcosa che non fa i miracoli, che non vi regala la faccia delle Victoria's Angels, ma che vi aiuta a mostrarvi al mondo con un aspetto meno stressato del solito.
Completare con quintali di mascara volumizzante e allungante, una riga di eyeliner e un rossetto a lunghissima durata e, se come la sottoscritta non dovrete baciare nessuno perché cemento Portland is the new ragazzo figo, il rossetto opportunamente fissato con la Loose Powder vi durerà un bel po' di ore, escludendo la maratona di panzerotti fritti della zia, quelli sono peggio dello struccante bifasico.






Studi scientifici piuttosto seri dimostrano che la BB Cream non vi proteggerà da Despacito, da Enrique Iglesias, dai balletti di Gianluca Vacchi, dagli stronzi, dalle ubriacature e dalle zanzare, però ha una buona resistenza agli agenti atmosferici, quindi per dodici euro e novanta centesimi va pure bene.
Per le zanzare andate di gel d'aloe 99,99% della Planter's , un prodotto multiaction. Per Despacito andate di Rolling Stones e vi passa. Per Enrique Iglesias pure. Per i balletti di Gianluca Vacchi andate di serie tv. Per gli stronzi non andate.

Sessione estiva is a fucking problem!